Jazz & Blues

Home / Musicale / Jazz & Blues

TRIKI TRAK BAND – Italian Swing Tribute

Musicisti giovani ed irriverenti, provenienti dal mondo dei Conservatori italiani, compongono la Triki Trak Band, la rivelazione di molte delle ultime rassegne e festival nazionali. La proposta del quintetto, capitanato da Jacopo Salieri, si colloca nell’ambito della lunga tradizione della canzone jazzata italiana, che risale agli anni ’30 e vanta esponenti di grande popolarità, tra cui Renato Carosone, Nicola Arigliano, Lelio Luttazzi e Fred Buscaglione. Soprattutto a quest’ultimo guardano in maniera particolare i giovani musicisti che propongono un progetto brillante e di assoluta carica comunicativa. In repertorio anche diversi standards jazz.

Testini Jazz Project Swingin’ The Blues

Lo spettacolo presentato dal chitarrista Roberto Testini è un tributo a tutta la musica che ha caratterizzato un periodo che va dagli anni 40 agli anni 60, dove non esisteva un vero e proprio confine tra blues e jazz.

Il trio SANTI BAILOR nasce nel 2003 (quella è la data dei primi take) dall’ idea di Claudio Zulian e Gabriele Collin. I due in passato avevano già suonato insieme R&B e Soul nello storico gruppo THE SOUL DOCTOR’s, quindi data la passione comune per la musica di molti autori come Ray Charles, Booker T. & MG’s, Jimmy Smith, Kenny Burrel, etc., decidono di dar vita al progetto SANTI BAILOR.

The Ducktails

THE DUCKTAILS sono una Band di sette elementi che propone un repertorio in puro stile anni 50. Fondati nel lontano 1995 calcano le scene per cinque anni in quartetto classico rockabilly.

Curly Frog & the Blues Bringers

Curly Frog & the Blues Bringers nascono nel gennaio 2012  composti da 4 giovani musicisti, Samuele (voce/flauto/armonica), Alessandro (batteria), Andrea (basso/contrabbasso) e Tiago (chitarra), che in realtà collaboravano già da molto tempo insieme, seppur in diverse formazioni. In breve al quartetto si aggiunge Enrico (tastiere). Un vero e proprio caleidoscopio che passa

Swing Italiano Anni 40/50

Renè Rassi – Voce e Ukulele – Gian Marco (Pantera) Pietrasanta – Sax e Flauto – Alberto Parodi – Ukulele Bass
Massimo Tarozzi – Batteria

Questa incisione è un embrione, un’istantanea in evoluzione; solo a tratti rivela la forma esatta, modellata dalle intenzioni istintive, estemporanee dei musicisti. “Mamima” nasce così, dall’incontro di Michele Massarutto e Max Trabucco che coinvolgeranno i colleghi e amici Marco Trabucco e Mattia Dalla Pozza ed in seguito dalla fusione delle diverse prospettive compositive e strumentali ed infine emozionali, resa possibile proprio da un linguaggio musicale, il jazz, che è tra i
più efficaci ponti di raccordo tra scrittura ed improvvisazione, tra esperienze pregresse e creazione istantanea.

LUAS -IRISH FOLK

Départ pour l’Irlande avec cet orchestre transrégional. Découvrez leur travail autour des nombreux instruments traditionnels, admirez leur chanteuse qui éveillera en vous le souvenir de légendes oubliées et dansez sur leur mélange de country et de folk irlandais

RICHARD GALLIANO

Véritable star de l’accordéon, Richard Galliano est un artiste au parcours unique et rare. Il commence l’accordéon à l’âge de 4 ans, découvre le jazz quelques années plus tard et rejette très tôt le jeu traditionnel de l’instrument. En 1973, il monte à Paris, devient l’arrangeur de Claude Nougaro et joue avec les plus grands jazzmen tels que Chet Baker, Ron Carter ou Toots Thielemans. Dans les années nonante, sur les conseils d’Astor Piazzola, il effectue un retour aux sources en redécouvrant les valses musettes, tangos et javas propres à l’accordéon et sort « New Musette », un disque qui révolutionne ce répertoire en l’acclimatant aux rythmes et aux harmonies jazz. Richard Galliano est tout aussi à l’aise dans l’univers de la musique classique puisqu’il a signé récemment un contrat d’exclusivité avec le prestigieux label allemand Deutsche Grammophon. Il est aujourd’hui le seul accordéoniste à ! avoir une carrière aussi riche, créative et constante. En solo, dans le cadre intimiste de notre cave, il nous donnera un aperçu de son immense musicalité.

Black & White jazz

Il repertorio non solo tratta i vari standards e gli evergreen più suonati, ma abbraccia anche il pop degli anni 80/90, ovviamente rifatto in chiave Jazzistica.

Collaborano talenti del jazz Bresciano e non solo, insieme hanno confezionato una fresca “jazz machine” che ha raccolto consensi sempre positivi.

Sergio Mazzei, Mauro Beggio, Sandro Gibellini, Massimo Faraò, Albert Tootie Heath, Jacopo Jacopetti, Franco Testa, Mickey Roker, Rodney Bradley, Giorgio Andrea Regali, Marco Mottola, Stefano Naclerio, Giovanni “Lenni” Scalvini, Marco Tolotti, Carmelo Leotta, Roberto “Bobo” Facchinetti…..ecc…

Figli di Pulcinella

Figli di Pulcinella è un gruppo che nasce dalla collaborazione di sei musicisti e compositori, che attraverso un lungo e rigoroso lavoro collettivo su brani originali e celebri standard, ha trovato una dimensione propria nella musica.
Il progetto accoglie in se l’amore per la tradizione afroamericana delloscorso secolo, dagli albori di New Orleans all’improvvisazione totale,rivendicando al tempo stesso un’autonomia totale rispetto ai generi e aglistilemi consolidati.
La grande padronanza del materiale musicale e il prezioso lavoro fatto amonte sull’interazione dei singoli, permettono al gruppo di plasmare inogni concerto musica che è sempre nuova e viva, che vibra su equilibri talvolta fragilissimi scaturiti dalla suggestione del presente immediato, ecoinvolge i musicisti e il pubblico in un unico respiro!

LE CHIC

Quartetto composto da batteria, basso, chitarra e sax, con un repertorio di musica jazz, blues e funky. Il genere è particolarmente adatto per l’intratte

EVER IN GREEN DUET

Il repertorio dei classici italiani e d’oltre oceano ad oggi,rappresenta una fonte pressoché inesauribile di emozioni intramontabili.
La forza e l’energia dello swing, la dolcezza infinita e il respiro delle ballade jazz, il blues viscerale, le atmosfere mistiche e ipnotiche della bossanova.
Oggi Sara Lupi (voce) e  Romeo Velluto (chitarre) rendono omaggio  al repertorio evergreen di autori come Cole Porter, Irvin Berlin, George Gershwin, Bart Howard, ed artisti come Frank Sinatra, Ella Fizgerald, Sara Voughan e Dina Washington.
Ma anche grandi interpreti e compositori italiani come Mina, Paolo Conte, Fred Buongusto e Lucio Battisti, cercando di raccogliere ed interpretare al meglio la preziosa eredità che questi artisti hanno regalato al mondo.

Trio Gaudì

Il Trio Gaudì nasce nel 2005 dalla comune passione per le potenzialità della formazione violino, clarinetto e pianoforte.
Le esibizioni del trio trasmettono energia e creatività grazie anche ad un repertorio originale che spazia dalla musica contemporanea al tango senza tralasciare influenze jazz.

“Nuevo tango”, l’ultimo progetto accolto con particolare favore dal pubblico, si snoda tra le musiche di Astor Piazzola in un viaggio ricco di sfumature tra brani di spiccato lirismo, composizioni ritmiche e le pagine più note del tango.

INSERISCI LA TUA MAIL PER CONTNUARE